Mammadimerda e le fiabe puritane

Qualche sera fa #mammadimerda si ritrova a leggere alla figlia un libro di favole di quelli di cui si parlava sotto Natale nella categoria “regali simil-belli”, con quasi-disegni-Disney e nomi dei protagonisti liberamente tratti: la Fata Azzurra, Arianna la Sirenetta, Rapestruzzo. Ma ciò che vale veramente il prezzo basso dell’oggetto sono le modifiche al testo: le storie vengano cambiate secondo criteri misteriosi.
Mammadimerda è lì che legge la solita Biancaneve con il disturbo ossessivo-compulsivo e il trip della pulizia. Alla quarta mattina che Biancaneve si sveglia tutta contenta di andare a rifare 7 piccoli letti e pulire 7 piccoli cessi, Mdm comincia a sentirsi un po’ a disagio.
L’incauta fanciulla, inspiegabilmente annoiata dalla vita, ha la sciagurata idea di aprire la finestra per fare due parole con la vecchina di passaggio, invece di rimanere murata a parlare con i cerbiatti che pascolano in cucina come si era d’accordo con i 7 piccoli spacciatori. Succede quel che succede, ma non succede come pensate voi.
Biancaneve viene deposta nella teca di cristallo fino a quando un principe rimane così incantato dalla sua bellezza da chiedere ai 7 piccoli necrofori di poterla portare nel suo castello. A fare che, non è dato sapere.
Ora. Io capisco che baciare i morti non è esattamente nei programmi ministeriali per l’infanzia, anzi con quasi assoluta certezza è annoverato nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali; ma trafugarli è reato. Il nostro eroe impaziente decide di issare la teca sul cavallo, ma malauguratamente gli sfugge e nello scossone il pezzo di mela avvelenata scivola via dalla boccuccia di Biancaneve.
Io vi prego di visualizzare la scena. Uno arriva e chiede di portarsi via la morta; 7 piccoli approfittatori sono convinti di parlare con il principe Azzurro; ma siccome i nomi sono stati cambiati, in realtà è il Principe con le mani di merda, che mentre si incolla la bara per montarla sul portapacchi del cavallo, saponetta e la fa cascare. Nel caso in cui ce la faccia, che gli deve dire Biancaneve a questo fenomeno? Lasciami dove sto, che se ci scappa il figlio con te sto inguaiata due volte. fullsizeoutput_13b8

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...